Reap While You May

Recent deliberations at Bagni di Lucca’s town council have enabled long cherished ambitions to be finally achieved. If you buy it in Bagni (in other words if you kick the bucket) you can now have your place of honour at the English cemetery, which hasn’t received an inhumation since the early fifties.

There are three conditions before you join the internees:

  1. Only ashes placed in urns are acceptable. So you must agree to cremation.
  2. You can be of any religion you like whether it be catholic, Zoroastrian, Seventh-day Adventist, Mormon, Mohammedan, Hindu, Buddhist, animist, atheist, or even C of E. It doesn’t matter. Your ashes will still be welcomed.
  3. The time of inhumation will be initially of 30 years renewable by your descendants

This is a great moment for all those who had aspirations to remain in Bagni di Lucca even after the grim reaper.

I’m already a member of the cremation society which has its headquarters at Livorno. I’ve now arranged everything for myself in terms of my posthumous existence except I still have to decide the moment of my departure. I wish the deities would inform me of that in time.

Anyway, you can read all about this exciting news at http://iltirreno.gelocal.it/lucca/cronaca/2017/04/22/news/nuove-tumulazioni-nel-cimitero-inglese-1.15234968

This is the article from that paper in Italian:

LUCCA. Approvato in consiglio comunale a Bagni di Lucca il nuovo regolamento di polizia mortuaria, adeguato alla nuova normativa. Con l’eccezione della parte esterna delle tombe, che ciascuno potrà affidare a chi vuole, ci sarà un bando per appaltare il servizio di sepoltura a una unica ditta, per evitare problemi, ricorrenti, con tante ditte diverse. Un aspetto criticato dal consigliere Marco Pelagalli, secondo il quale sarebbe stato meglio evitara una sorta di “monopolio” e lasciar lavorare ditte vicine e scelte dai committenti. Il vincitore del bando dovrà assicurare tutte le garanzie legali e sanitarie del servizio, in modo da evitare le tante contestazioni del passato. L’altra novità introdotta dal nuovo regolamento riguarda la durata delle concessioni che si adegua a quella prevista dalla normativa, passando da 50 a 30 anni. «È necessario avere un interlocutore certo — ha dichiarato il sindaco Massimo Betti — che si assuma la responsabilità dei lavori svolti e, non come accaduto purtroppo in passato, trovarsi ad affrontare situazioni di emergenza legate a sepolture non fatte a regola d’arte. Da parte nostra cercheremo di garantire un costo limitato al massimo, in modo che non vi siano aggravi economici o, comunque, siano molto limitati, per i cittadini. Abbiamo, inoltre, voluto che fosse chiaro che la parte monumentale o comunque decorativa della sepoltura fosse slegata dalla tumulazione e fosse affidabile a discrezione della famiglia della persona defunta».
Il nuovo testo prevede tra l’altro che i richiedenti possano utilizzare il cimitero inglese per l’apposizione delle urne cinerarie. «La novità più importante — ha aggiunto il sindaco Massimo Betti — è la riapertura delle tumulazioni del Cimitero Inglese, che saranno possibili solo relativamente alle urne cinerarie contenenti le ceneri del defunto. L’approvazione di questo documento è il primo passo, al quale farà seguito la redazione di un regolamento specifico che concorderemo con la Fondazione De Montaigne e con l’Istituto Storico Lucchese. L’altro aspetto rilevante di questa novità è che le tumulazioni saranno aconfessionali, possibili, cioè, a persone appartenenti a ogni credo religioso o atee». Il cimitero inglese è stato tra l’altro oggetto 
di una ulteriore valorizzazione grazie al fatto di essere stato inserito tra i luoghi da visitare selezionati dal Fai. Nel complesso sono in corso lavori per restaurare altre tombe. Il regolamento è stato approvato dalla maggioranza, mentre le minoranze hanno votato contro. (e.a.)

 

22 aprile 2017

 

Don’t leave it too late – that’s my only advice. There could well be waiting list for such a beautiful place to pass your eternity in….

One last wish. I hope you’ll come to visit me there. I may not have much to say to you when I’m there but the views are splendid and I’m sure you could at least have a glass of fine vino over my mortal remains.

PS I forecast all this in my post at https://longoio2.wordpress.com/2015/03/10/urn-burial-in-bagni-di-lucca/

 

 

 

 

1 thought on “Reap While You May

  1. Pingback: Spring has really Sprung with Bagni di Lucca’s Jazz Concert – From London to Longoio (and Lucca and Beyond) Part Three

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s